La gara "Al speo pì bon" di Assaporando Cison va al sindaco Collodel, ma il finale a sorpresa è tutto per Cristina Pin

Martedì 9 Aprile 2019


Si è conclusa alla grande con la gara dei sindaci per il sociale “al speo pi bon”, l’ottava edizione di Assaporando Cison. Un doppio week end all’insegna del buon gusto, che ha visto le eccellenze alimentari sposarsi con l’eccellenza di un comune che può fregiarsi del doppio titolo di “Borgo più bello d’Italia” e di “Bandiera Arancione del Touring Club”.

Tra le novità, la più apprezzata è stata sicuramente l’esposizione floro-vivaistica “Floreo”, che ha letteralmente spopolato nel primo week end nella splendida aia di case Marian. Ma anche le degustazioni non sono state da meno ed hanno decretato il crescente successo di quel “cibo” della tradizione orientale sempre più presente nei menù dei ristoranti dal nome esotico di “Sushi”. Lo stesso vale per gli espositori che hanno saputo valorizzare con stand coreografici (valutati dal sindaco del consiglio comunale dei ragazzi Emma D’agostin e dalla sua giovane squadra) i loro prodotti di qualità.

Ma veniamo al clou, alla chiusura con il botto della gara “al speo pi bon”, che ha visto dieci sindaci del territorio abbinati ad un volontario “specializzato nell’arte dello spiedo”, sfidarsi nella splendida location di Piazza Roma. A spuntarla aggiudicandosi l’assegno di mille euro da destinare al sociale è stato il sindaco di Refrontolo Loredana Collodel, figlia d’arte visto che il papà recentemente scomparso era un maestro nel cucinare lo spiedo, abbinata al volontario Silvano De Luca (nella foto).

Ma il finale della manifestazione è stato tutto per il sindaco Cristina Pin, che dopo 24 anni si appresta a lasciare la scena politica cisonese. Omaggiata da tutti i colleghi sindaci con parole di apprezzamento unanimi, è stata elevata ad esempio di efficienza e modello amministrativo da seguire.

Tutto finito? Niente affatto. Erano passati pochi istanti dalla proclamazione del vincitore avvenuta per bocca del presidente di Assocuochi Treviso Giovanni Puglisi, che un fuori programma degno della trasmissione “Carramba che sorpresa”, ha spiazzato tutti. Un omaggio al sindaco e alla donna Cristina Pin per i sui 24 anni di vita dedicata al Comune di Cison, voluto dalla sua squadra sotto forma di bottiglia di vino artistica personalizzata si è trasformato in un momento strappalacrime. Sul palco del Teatro La Loggia, a consegnare il gradito omaggio, si è presentato a sorpresa il Tenente Colonnello degli Alpini Marcello Marzani. E’ stato così ufficializzato e suggellato con tanto di bacio in pubblico il fidanzamento della coppia.

Un fuori programma per una Cristina Pin stupita ed emozionata che si è tramutato nel degno finale dell’ottava edizione di Assaporando Cison. Ma a guardarlo bene è stato il perfetto finale dell’esperienza politica di Cristina Pin, che da maggio, libera da impegni amministrativi, potrà coronare il “sogno d’amore” con il suo Marcello. 

(Fonte: Giancarlo De Luca © Qdpnews.it).

News

vedi l'elenco di tutte le news


Partners

Link